Pubblicati da giovanni

Lettera pastorale 89.

Il credente, però, dove rispetto anche al Messaggio che porta, cioè il Vangelo di Gesù Cristo, anzi: Gesù stesso. La fede e la sua testimonianza devono partire da una accoglienza autentica del Vangelo, non da una lettura personalistica, soggettivista, deformante, creata a propria immagine e somiglianza. Il credente non deve mai cadere nel terribile errore […]

Lettera pastorale 88.

Il rispetto è l’altra caratteristica che deve avere la testimonianza della fede. Mons. Vescovo intende sicuramente il rispetto verso coloro che avviciniamo, ai quali si rivolge la testimonianza della nostra fede. Persone diverse da noi per esperienza di vita, per cultura, per una infinità di elementi che vanno presi e tenuti tutti in considerazione, perché […]

Lettera pastorale 87.

Quali caratteristiche deve avere la testimonianza della fede? Mons. Vescovo parla di “dolcezza, rispetto, retta coscienza e passione”. Cosa significa? La dolcezza si contrappone non solo alla durezza e alla grettezza di un certo modo di esprimere se stessi e quindi anche la fede ma si contrappone ad una severità intollerante che sa più di […]

Lettera pastorale 86.

Interrogandoci su come, a livello personale ed ecclesiale, abbiamo sviluppato questa dimensione di testimonianza della fede, ci imbattiamo facilmente e con tutta evidenza in mancanze, difetti, inadempienze che Mons. Vescovo descrive con queste parole: “Siamo noi adulti che abbiamo da troppi anni rinunciato a testimoniare “con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza” (I Pt […]

Lettera pastorale 85.

Il settimo paragrafo, che conclude il grande terzo capitolo della lettera pastorale, tratta il tema della testimonianza della fede. “La fede, come la vita, si rafforza donandola. Una vita trattenuta è una vita perduta, una vita donata è invece pienamente ritrovata. E’ un po’ come il boomerang: solo se lo getti ti ritorna indietro. Sta […]

Lettera pastorale 84.

Mons. Vescovo cita una importante affermazione di Papa Francesco (17/10/2015): “Proprio il cammino della sinodalità è il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio” che trova le sue profonde radici in una espressione di San Giovanni Crisostomo: “Chiesa è il nome del convenire e del camminare insieme”. Su una base così solida […]

Lettera pastorale 83.

“La Chiesa di Dio che è in Savona è abitata da molti carismi e ministeri, per i quali ringrazio il Signore. Penso alle aggregazioni laicali (Azione Cattolica, Confraternite, AGESCI e tante altre), alla vita consacrata femminile e maschile. Penso anche alla preziosità della nostra presenza missionaria a Cuba: dovremo insieme capire come potrà continuare, dopo […]

Lettera pastorale 82.

Continua Mons. Vescovo: “Appartenere poi non ci deve fare paura: «si tratta di convertirci dalla tristezza individualista di una vita, magari formalmente religiosa, dove però “non vi è spazio per gli altri e non entrano più i poveri» (EG 1), alla gioia del camminare insieme”. L’appartenenza non è quindi espressione di sottomissione, di “schiavitù” nei […]

Lettera pastorale 81.

Il tema dell’appartenenza, riferito alla fede e all’essere Chiesa, riguarda il modo di percepire se stessi e gli altri nella condivisione dell’unica fede in Gesù Cristo. Occorre partire dal presupposto che Gesù, definendo il suo rapporto con noi e quindi tra di noi, usa l’immagine della pianta di vite: Lui è la pianta e noi […]

Lettera pastorale 80.

Segnalata la scarsa consapevolezza di appartenere alla Chiesa locale, Mons. Vescovo si mette in gioco personalmente in un servizio attivo e vivace a favore della Diocesi. Così scrive con enfasi e profondo convincimento: “Considero per me una priorità aiutare ciascuno di voi a ritrovare una appartenenza effettiva (che in radice – ontologicamente – certo già […]