Pubblicati da giovanni

Pio VII prigioniero a Savona 11.

Il Papa è ormai in viaggio verso la Francia ma non bisogna dare occasione a pericolosi malumori in Savona, dove la gente si è affezionata al Pontefice e male accoglierebbe la notizia del suo trasferimento forzato in Francia. Occorre organizzare una messa in scena che serva, per lo meno, a prendere tempo; a lasciare che il […]

Pio VII prigioniero a Savona 10.

Viene il momento culminante della fortuna napoleonica, l’anno della più temeraria impresa: la spedizione di Russia. In procinto di partire per la grande impresa, Napoleone ritiene che Savona non sia più luogo sufficientemente sicuro per la prigionia del Papa: teme un colpo di sorpresa della flotta britannica che possa liberare il Papa. Inoltre vuole tentare […]

Pio VII prigioniero a Savona 9.

E’ iniziato un periodo molto duro della prigionia savonese del papa. Si susseguono in maniera sempre più frequente ed invasiva operazioni vessatorie (perquisizioni e minacce) che restringono sempre più l’ambito di libertà di azione e di vita di Pio VII, mettendo a dura prova la sua serenità psicologica. Riportiamo ancora una testimonianza dei fratelli Martinengo. […]

Pio VII prigioniero a Savona 8.

Dopo la perquisizione della notte dell’8 Gennaio 1811, il giorno 10 il prefetto Chabrol si presenta al Papa con un messaggio proveniente da Napoleone. Seguiamo il racconto dell’episodio secondo la testimonianza dei fratelli Martinengo (“Pio VII in Savona”). Il giorno dopo il Prefetto, recatosi in grand’uniforme dal Papa, gli presentò una lettera (avuta certamente dal […]

Pio VII prigioniero a Savona 7.

La prigionia di Pio VII a Savona conosce diversità di trattamenti a seconda dell’evolversi della situazione politica dell’Impero napoleonico e delle pretese dell’imperatore stesso. In un primo tempo si era cercato di prendere il Papa con le buone ma venne il momento di restringere ulteriormente la sua libertà e di ridurre al nulla le comodità […]

Pio VII prigioniero a Savona 6.

Pio VII tenta in ogni modo di comunicare con l’esterno, anche se è molto difficile evadere il severo controllo della censura di palazzo. Gli è però possibile grazie alla complicità di alcune persone, anche molto semplici che, a rischio di essere arrestate, si prestano ad essere portatori di messaggi del papa e per il papa. […]

Pio VII prigioniero a Savona 5.

Al vertice di tutti coloro che sono in qualche maniera impegnati nella sorveglianza del papa, capace di abbinare tatto ed astuzia proprie della più raffinata diplomazia, c’è il prefetto del Distretto di Montenotte, Gilbert Joseph Gaspard conte di Chabrol de Volvic. Ogni giorno il Papa riceve la sua visita. Sempre rispettoso, sempre cavalleresco, ogni giorno […]

Pio VII prigioniero a Savona 4.

“Pugno di ferro in guanto di velluto” potrebbe essere l’immagine più efficace per descrivere il tipo di vigilanza che si esercita sul papa da parte dell’autorità francese. Il regime di controllo è veramente severo, oculato e astuto. Il papa percepisce chiaramente e in modo sempre più pesante questa pressione e, ad un certo punto, rivolge […]

Pio VII prigioniero a Savona 3.

Intorno al papa prigioniero si alternano personalità molto interessanti appartenenti alle più alte e prestigiose gerarchie militari e diplomatiche francesi. Tra queste va segnalato il generale Louis Alexandre Berthier, l’ufficiale più alto in grado con compiti di custodia del Papa. Egli organizza pranzi sontuosi, balli frequenti e magnifici, per dare rilievo (dice) alla sua carica […]

Pio VII prigioniero a Savona 2.

La prigionia di Pio VII in Savona conosce vari momenti e vari aspetti: da una condizione meno opprimente, ad una decisamente pesante e mortificante, senza alcun riguardo per la dignità dell’uomo e del suo ruolo. Sono preziosissime a riguardo le testimonianze che l’abate Hannon ha raccolto dai famigliari del Papa. Ricordiamo che l’abate Hannon fu […]