natività di Maria

Natività di Maria

La fonte prima che racconta l’evento è il cosiddetto Protovangelo di Giacomo, secondo il quale Maria nacque a Gerusalemme nella casa di Gioacchino ed Anna.
La nascita di Maria traccia un raggio di luce sottile e penetrante nella storia dell’Umanità; un raggio che si allargherà fino a illuminare l’universo. Attraverso Colei che è stata concepita senza peccato originale, ritorna sulla scena del mondo il progetto originario di Dio: l’Umanità creata a Sua immagine e somiglianza, senza alcuna traccia di peccato, in perfetta comunione con il proprio Creatore.  Maria esprime in pienezza il mistero della vita umana pensata, amata, voluta da Dio per un’esistenza e un destino di bellezza e felicità perfetta ed eterna, che per Maria culmina nella sua Assunzione in Cielo in corpo e anima.
La nascita di Maria segna l’inizio della Redenzione attraverso l’Incarnazione del Verbo di Dio; mistero al quale Maria è associata fin dal suo concepimento.