terreno-1w

Restauro chiostro 10.

Intanto in questi giorni i lavori procedono con particolare alacrità.
E’ il momento di prendersi cura del grande cuore del chiostro: il suo spazio a cielo aperto.
In queste ore il terreno viene trattato e preparato per accogliere l’impianto di irrigazione e quindi per predisporre il manto erboso che coprirà completamente la superficie.
A differenza della precedente sistemazione, avremo un ampio riquadro di erba, non più diviso nelle quattro aiuole di un tempo. Tutto ciò offrirà un impatto visivo decisamente nuovo, più libero, più spazioso e più aperto.
Non sarà consentito ai visitatori calpestare il prato ma, in alcune occasioni che prevederanno momenti di intrattenimento o spettacolo, il prato del chiostro sarà in grado di accogliere le strutture e le persone che agiranno a favore del pubblico convenuto.

L’immagine che pubblichiamo dice già in modo eloquente questa maggiore luminosità e spaziosità del chiostro.
E’ una suggestione nuova, accentuata anche dalla colorazione particolarmente chiara delle strutture murarie.
Ma … sarà questo il colore definitivo del chiostro?