Restauro del chiostro 2.

Il restauro del chiostro e la sua riapertura al pubblico sono certamente fatti di grande importanza, sia dal punto di vista architettonico, che artistico, che storico.
Tuttavia a questi importantissimi elementi vanno aggiunti ancora la dimensione ed il significato spirituale del luogo.
Il chiostro nasce innanzitutto come luogo di spiritualità, di preghiera, di raccoglimento, di meditazione e diventa anche luogo in cui si seppelliscono i morti del convento. E’ un luogo sacro, che merita particolare rispetto e invita a guardare molto in alto: verso Dio, che abita insieme a noi.
L’impegno che si vuole profondere riaprendo il chiostro al pubblico è quello di aiutare i visitatori a vivere anche questa dimensione tipicamente spirituale di questo luogo religioso. E anche quando, sia per l’inaugurazione che in seguito, si organizzeranno eventi culturali di varia natura tra le arcate del chiostro, tutto ciò sarà a servizio non di una inutile mondanità ma di una seria volontà di far vivere momenti di crescita spirituale.