S. Maria Maddalena 4.

Per completare il nostro excursus su Santa Maria Maddalena, ci sembra doveroso volgere la nostra attenzione al momento più drammatico della vita di questa Santa: il momento in cui presenziò alla crocifissione, agonia e morte di Gesù.
Maria Maddalena fu fra coloro che maggiormente amarono Gesù e lo dimostrò con chiarezza e coraggio.
Quando giunse il momento del Calvario, Maria Maddalena era insieme a Maria Santissima e a San Giovanni, sotto la Croce (Gv. 19,25). Non fuggì per paura come fecero gli altri discepoli; non lo rinnegò per paura, come fece Pietro ma rimase accanto a Gesù fino al sepolcro.
Questo momento drammatico, di altissima esperienza di fede e fedeltà al Signore, ci viene raccontato in modo mirabile dall’incantevole “Cassa ” processionale della Deposizione dalla croce, che è conservata presso l’Oratorio di S. Maria di Castello (in via Manzoni, a Savona; vicino alla Cattedrale) e che, di fatto, è l’emblema della tradizionale processione del Venerdì Santo, che si tiene a Savona ogni due anni. La notissima processione è l’occasione per portare nelle strade della città i monumentali gruppi lignei (cc.dd. “Casse”) che rappresentano i momenti salienti della storia della Redenzione.

L’opera, di dimensioni e bellezza eccezionali, fu commissionata nel 1795 a Filippo Martinengo, detto il Pastelica (Savona, 1750-1800).
In questa ricca rappresentazione scultorea compaiono molti personaggi intorno a Gesù morto; tra essi, ai piedi della croce, tre donne.
Innanzitutto Maria, la Madre di Gesù: è praticamente svenuta, distrutta dal dolore.
Viene sorretta dalla piangente Maria di Cleofa.
Poco distante c’è Maria di Magdala che, con il suo sguardo, segue la discesa del corpo di Gesù dalla croce.
E’ una bellissima raffigurazione di Maria Maddalena, nella quale è espressa una partecipazione intensissima al mistero della Passione e Morte di Gesù.
Tra le immagini che offriamo, possiamo proporne una molto suggestiva, che coglie dall’alto (visuale inconsueta) lo sguardo intenso di Maria di Magdala, la quale sembra voler dire che la Salvezza viene dall’alto, da quel Gesù che è vero Dio e vero uomo: salvezza che ci offre mediante la croce.